Maestre d’asilo soffrono di disturbi all’udito. Lo prova una ricerca

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Le maestre che lavorano con i bambini più piccoli soffrono nel 70 per cento dei casi di problemi all’udito per affaticamento; la metà circa ha difficoltà a comprendere il linguaggio e poco meno della metà diventa ipersensibile al suono.

Lo rileva una ricerca dell’Accademia svedese Sahlgrenska, rilanciata dall’agenzia Ansa, che ha studiato il fenomeno nella sua complessità e ha dimostrato una frequenza molto alta dei disturbi dell’udito fra le maestre.

Secondo i ricercatori le insegnanti delle scuole dell’infanzia sono esposte a voci e urla di bimbi che spesso trasmettono in questo modo informazioni importanti e che sono difficili da evitare.

A differenza del rumore causato dalle macchine in un ambiente industriale che si può attutire, i ricercatori precisano come i bambini debbano essere comunque ascoltati anche se l’udito arriva a subire duri colpi.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione