Maestra partecipa a Temptation Island: “a scuola si guadagna poco”

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Fa discutere il caso della maestra vip: di mattina in cattedra con i bambini; il pomeriggio davanti alle telecamere di un reality sulle dinamiche di coppia.

Il fatto è successo nel vicentino e ha conquistato la cronaca del Corriere.it. La doppia professione dell’insegnante di inglese alle elementari  ha fatto scattare immediatamente l’assessore regionale all’Istruzione, secondo cui la partecipazione a quel genere di format televisivi mette a rischio la credibilità di un docente.

L’interessata si è difesa, sostenendo, in buona sostanza, che i guadagni derivanti dal mondo televisivo non sono minimamente paragonabili con quelli dell’insegnamento. 

“Mi ha dato da mangiare per dieci anni e il lavoro degli insegnanti è sottovalutato sotto il profilo economico” ha dichiarato al Corriere

Non teme il paventato calo di autorevolezza in classe, perché il suo comportamento è sempre stato consono al contesto e, infine, non c’è nulla di male a che la scuola si apra verso il mondo.

Stando a quanto riportato sul quotidiano la maestra vip è stata sostenuta da alcuni genitori che la reputano preparata, gentile e paziente con i bambini.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione