Maestra condannata a pagare un milione di euro, bambina morì a 7 anni durante ricreazione

Stampa

Bolzano, la piccola si era scontrata con una compagna durante l’intervallo ma l’insegnante aveva nascosto l’incidente

Durante la ricreazione una bambina, siamo nel 2009, si scontrò nel cortile con una compagna. La bambina si sentì male, ma la maestra non fece cenno dell’accaduto ai genitori.

Riportata a casa, la bambina peggiorò a causa di una emorragia cerebrale. Morì dopo alcuni giorni di coma.

Ora la giudice  ha  riconosciuto l’insegnante, la scuola e la Provincia responsabili del decesso “per inadeguatezza del soccorso prestato e quindi per intempestivo ricovero  presso l’ospedale di Bolzano”.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur