MAE. Borse di studio per il Giappone

di Giulia Boffa
ipsef

Il MAE – Ministero degli Affari Esteri italiano ha aperto, in collaborazione con il Governo giapponese, un bando per l’assegnazione di borse di studio in Giappone per attività di ricerca, master e dottorati presso università ed istituzioni nipponiche.

Il MAE – Ministero degli Affari Esteri italiano ha aperto, in collaborazione con il Governo giapponese, un bando per l’assegnazione di borse di studio in Giappone per attività di ricerca, master e dottorati presso università ed istituzioni nipponiche.

Possono partecipare al bando MAE i candidati in possesso dei seguenti requisiti:
 

    Nati dal 2 aprile 1981 in poi
    Laureati o artisti con titolo equipollente, con un corso di studi regolare, o laureandi che conseguiranno la laurea entro i mesi di marzo e settembre 2016
    Buona conoscenza della lingua giapponese o inglese

Le borse di studio messe a concorso dal Ministero degli Affari Esteri e dal Governo del Giappone comprendono contributi economici di circa 143.000, 144.000 o 145.000 yen al mese; biglietto aereo di andata e ritorno in classe turistica; esonero dalle tasse universitarie.

Per i borsisti che non possiedono un'adeguata conoscenza della lingua giapponese la borsa comprende, inoltre, la frequenza di un corso di preparazione linguistica in Giappone, della durata di 6 mesi, compreso nel periodo di fruizione del finanziamento.

Le domande di partecipazione dovranno essere presentate, entro il 15 aprile 2015, attraverso la procedura online sul sito.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione