M5S, Sull’algoritmo vince la trasparenza, figuraccia MIUR

WhatsApp
Telegram

“Come purtroppo accade troppo spesso in Italia, abbiamo dovuto aspettare che intervenisse la giustizia per ripristinare la legge.

Ciò detto, accogliamo con grande favore la decisione del Tar del Lazio che, finalmente, costringe il Miur a rendere ai sindacati ricorrenti “copia dei cosiddetti codici sorgente del software dell’algoritmo” sulla cui base sono state effettuate le operazioni di mobilità dei docenti per l’anno scolastico 2016/17.

Si tratta di una battaglia per la trasparenza della pubblica amministrazione fondamentale e per la quale ci siamo spesi in Parlamento.

Più volte abbiamo chiesto al ministero dell’Istruzione – attraverso question time, interpellanze, interrogazioni –  di ricevere delucidazioni, informazioni, dati sul “cervellone” e sulle procedure frutto dell’algoritmo. Le risposte sono state sempre elusive, vaghe e vuote. Il ministero avrebbe potuto evitare una figura grama e di scrivere una brutta pagina e, invece,  si è messo da solo nella condizione di essere costretto a fornire le informazioni in suo possesso”.

Così i parlamentari M5s in commissione Cultura di Camera e Senato.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur