Reddito di cittadinanza, come funziona: diminuisce per chi possiede casa

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il M5S ha pubblicato un comunicato sul proprio blog https://www.ilblogdellestelle.it sul reddito di cittadinanza spiegando alcuni passaggi chiave.

Sono stati stanziati 9 miliardi per il Reddito di Cittadinanza e 7 miliardi per superare la Fornero con Quota 100, e i dettagli di attuazione delle misure saranno inseriti in appositi decreti collegati.

Il Reddito di Cittadinanza partirà nei primi tre mesi del prossimo anno. La platea dei beneficiari coinvolge 2,2 milioni di nuclei familiari, che corrispondono a 6,7 milioni di persone, e sarà individuata in base all’Indicatore della situazione economica equivalente (Isee), che è calibrato sul nucleo familiare.

L’assegno massimo a cui un singolo beneficiario ha diritto è pari a 780 euro al mese per un single che vive in affitto, mentre sarà minore per chi è proprietario di una casa. All’aumentare dei componenti del nucleo familiare, aumenterà anche l’assegno previsto dal Reddito di Cittadinanza.

Chi mentirà per ottenere il Reddito di Cittadinanza rischia fino a sei anni di galera.

Il Reddito di Cittadinanza sarà destinato a tutta Italia: il 47% degli aventi diritto si trova al Nord.

Il M5S ribadisce nel comunicato che “sul Reddito di Cittadinanza, sul taglio alle pensioni d’oro, sulla quota 100 e tutte le altre misure della Manovra il Movimento 5 Stelle non arretra di un millimetro”.

Fonte: https://www.ilblogdellestelle.it

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione