Il M5S partecipa allo sciopero del 24 aprile

di redazione
ipsef

Una rappresentanza dei parlamentari del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura  parteciperà alle manifestazioni del mondo della scuola che si terranno domattina davanti al Miur e, nel pomeriggio, a Piazza Montecitorio. Si tratta di uno sciopero sacrosanto da parte di lavoratori che chiedono giustamente di veder riconosciuti diritti ormai  costantemente calpestati”.

Una rappresentanza dei parlamentari del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura  parteciperà alle manifestazioni del mondo della scuola che si terranno domattina davanti al Miur e, nel pomeriggio, a Piazza Montecitorio. Si tratta di uno sciopero sacrosanto da parte di lavoratori che chiedono giustamente di veder riconosciuti diritti ormai  costantemente calpestati”.

Lo affermano i parlamentari del Movimento 5 Stelle in commissione Cultura.

Il personale ex-Lsu e Ata subisce un trattamento che ci riporta indietro all'800: tutto questo per salvaguardare il business delle esternalizzazioni, che va a vantaggio di pochi, le solite cooperative, e reca danno a tutto il resto del mondo della scuola.

I docenti invece contrastano  il modello di istruzione che vorrebbe propinarci questo governo, fatto di una scuola sempre più simile a un'azienda, nella quale i dirigenti scolastici assumeranno poteri spropositati e con un esercito di insegnanti costretti a restare nella precarietà perché solo una parte di essi sarà stabilizzata

Nel corso della mattinata, i deputati Luigi Gallo e Maria Marzana, insieme a una rappresentanza dei lavoratori, avranno un incontro al Miur con il Capo segreteria del sottosegretario Faraone, al quale esporranno istanze, soluzioni e azioni concrete da intraprendere il prima possibile”.

24 aprile sciopero generale e doppia manifestazione a Roma contro riforma del Governo sulla scuola

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione