M5S. Non si può utilizzare docente alternativa alla religione per fare supplenze

di
ipsef

red – I grillini chiedono al Ministero un intervento per garantire continuità agli studenti che hanno scelto l’ora alternativa di religione.

red – I grillini chiedono al Ministero un intervento per garantire continuità agli studenti che hanno scelto l’ora alternativa di religione.

Secondo una interrogazione parlamentare presentata dall’On. Gianluca Vacca, pare sia prassi in alcune scuole utilizzare i docenti di ora alnternativa per attività distinte, come le supplenze.

Secondo quanto prevede la vigente contrattazione collettiva nazionale, fa notare Vacca, è del tutto illegittima la prassi di utilizzare nelle supplenze dei colleghi assenti gli insegnanti che abbiano in carico le attività didattiche e formative alternative all’insegnamento della religione cattolica, nelle stesse ore in cui sono programmate le attività alternative.

Pertanto, il deputato del M5S chiede "quali iniziative il Ministro intenda intraprendere al fine di assicurare le attività didattiche alternative all’insegnamento della religione in tutti gli istituti italiani e quali siano le misure che adotterà per le amministrazioni scolastiche che non assicurano le attività alternative all’ora di religione."

Vedi anche:

Ora alternativa alla religione cattolica, cosa prevede la normativa

Versione stampabile
anief
soloformazione