M5S: No aumento orario di lavoro senza retribuzione dignitosa, i soldi ci sono. Assumere i precari

Di
Stampa

red – "Il Governo si sta preparando a nuovi tagli, – dice l’On Marzana a GildaTv – 1,5mld, dopo ben 8mld già fatti. Se si vuol chiedere ai docenti di fare più ore, si devono retribuire dignitosamente".

red – "Il Governo si sta preparando a nuovi tagli, – dice l’On Marzana a GildaTv – 1,5mld, dopo ben 8mld già fatti. Se si vuol chiedere ai docenti di fare più ore, si devono retribuire dignitosamente".

"I soldi ci sono, vorrei chiarire questo, – ha voluto precisare l’On Maria Marzana, a margine dei lavori per le proposta del Movimento 5 stelle relative al futuro reclutamento – è solo una questione di scelte del Governo, che trova soldi per la Tav, ma non per il Ministero dell’istruzione".

Sulla questione precariato, è intervenuta l’On Chimienti, "il 27 marzo abbiamo discusso una mozione alla Camera in cui si chiedeva di assumere i precari che avessero superato concorso o fossero in possesso di abilitazione e avessero tre anni di servizio."

Ricordiamo infatti che nei confronti dell’Italia è stata aperta procedura di infrazione perché non stabilizza i docenti precari.

"Non è solo un diritto degli insegnanti, – ha concluso la Chimienti – ma anche degli studenti, ai quali bisogna garantire continuità didattica."

Il video

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur