M5S: “L’impegno della ministra Azzolina non si arresta. Bene 85 milioni per la didattica digitale”

Stampa

“L’impegno del Movimento 5 Stelle e della ministra Azzolina a sostegno della comunità scolastica in questo periodo non semplice non si arresta mai. Accogliamo con grande favore l’ennesima iniezione di risorse a favore degli istituti scolastici previsto nel ‘Decreto Ristori’: 85 milioni di euro per la didattica digitale integrata”.

“Sono fondi che consentiranno di acquistare a stretto giro oltre 200mila nuovi dispositivi e oltre 100mila connessioni, in base ai calcoli del Ministero dell’Istruzione in relazione agli esiti dei precedenti finanziamenti. Ma sopratutto si tratta di soldi presto direttamente disponibili nelle casse delle scuole e che verranno spesi in favore degli studenti meno abbienti”.

“A questi si aggiungono i 3.6 milioni di euro per garantire la connessione e, quindi, la didattica digitale integrata, a studentesse e studenti delle scuole superiori che ne fossero ancora privi. Si tratta dell’ennesima prova dell’imperativo categorico che ci siamo dati da sempre, ma ancora di più con l’inizio della pandemia: dopo anni di marginalizzazione la scuola deve tornare al centro dell’agenda politica italiana. Lo facciamo sostenendo gli studenti più in difficoltà in quanto meno abbienti, perché probabilmente in nessun luogo come nella scuola, davvero nessuno deve rimanere indietro”.

Così gli esponenti del movimento 5 Stelle in commissione Istruzione al Senato.

Stampa

Black Friday Eurosofia, un’ampia e varia scelta di corsi d’aggiornamento pratici e di qualità con sconti imperdibili