M5S. Interrogazione parlamentare al Ministro Giannini sull’abolizione dell’ora di religione

di Giulia Boffa
ipsef

GB – Il M5S ha presentato un’interrogazione parlamentare, con firma Vega Colonnese, Silvia Giordano e Roberto Fico, al Ministro della Pubblica Istruzione Stefania Giannini con cui si chiede al Governo quale posizione intende assumere rispetto all’ora di religione nelle scuole e se consideri l’opportunità di abolirla sostituendola con l’introduzione di un’ora di insegnamento oggettivo e imparziale della storia di tutte le religioni.

GB – Il M5S ha presentato un’interrogazione parlamentare, con firma Vega Colonnese, Silvia Giordano e Roberto Fico, al Ministro della Pubblica Istruzione Stefania Giannini con cui si chiede al Governo quale posizione intende assumere rispetto all’ora di religione nelle scuole e se consideri l’opportunità di abolirla sostituendola con l’introduzione di un’ora di insegnamento oggettivo e imparziale della storia di tutte le religioni.

Secondo i deputati grillini la Repubblica italiana non dovrebbe esprimere alcuna valutazione su principi di confessioni religiose, nonostante il Concordato lo permetta e lo faccia a favore della religione cattolica. I deputati chiedono che la sentenza 203/1989 della Corte costituzionale, che eleva a principio supremo dell’ordinamento costituzionale il principio di laicità, venga rispettata e che quindi lo Stato si ponga su un piano di equidistanza ed imparzialità rispetto a tutte le religioni.

Versione stampabile
anief
soloformazione