Gallo, M5S: Autonomia differenziata avrebbe spaccato l’Italia. Grazie a noi scongiurata

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato M5S – “Vogliamo abbattere il divario tra Nord e sud, riducendo le differenze territoriali, non aumentarle. Grazie al MoVimento 5 Stelle l’Italia non corre più il rischio di dover subire una riforma per le autonomie, voluta dalla Lega, che avrebbe inteso il nord come unica vera locomotiva d’Italia, staccandosi dai vagoni del Sud”,

afferma il deputato del MoVimento 5 Stelle Luigi Gallo presidente della commissione Cultura a margine del suo intervento al convegno “Una e indivisibile: l’Autonomia differenziata spaccherà l’Italia?” presso il Liceo Giorgio de Chirico di Torre Annunziata.

“Abbiamo fermato quel rischio e ribaltato il tavolo, nel quale alcuni governatori del Nord pretendevano risorse per i propri territori, lasciando da parte il resto del Paese”, prosegue Gallo.
“Siamo partiti dagli asili nido, luoghi simbolo di quel divario che sembrava incolmabile, stabilendo livelli minimi essenziali e dicendo addio ad asili zero e diritti zero in alcune aree del sud Italia.

Ringrazio il giornalista Esposito è riuscito a raccontare con minuzia tutto ciò sulle pagine del suo giornale, il Mattino. Il MoVimento 5 Stelle è favorevole a un’autonomia ragionale che tenga conto della cultura sociale e del poco sviluppo di territori tristemente soggetti a degrado e criminalità.
Punteremo su ricerca, innovazione, tutela del paesaggio e tutela culturale per portare avanti nuovi piani di sviluppo che possano davvero cambiare le nostre città. Il Mezzogiorno, mai come ora, è chiamato a fare fronte comune per tutelare a pieno i propri territori. Una battaglia di equità e giustizia sociale da sempre sostenuta dal MoVimento 5 Stelle”, conclude il portavoce del MoVimento 5 Stelle.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione