M5S. Emendamento per sancire responsabilità civile e penale di chi certifica agibilità delle scuole

di Lalla
ipsef

inviato da Luca Picasso (collaboratore della senatrice Manuela Serra) – Edilizia scolastica: occorrono degli interventi seri e celeri al fine di scongiurare i numerosi pericoli per la salute e l’incolumità di studenti, insegnanti e operatori.

inviato da Luca Picasso (collaboratore della senatrice Manuela Serra) – Edilizia scolastica: occorrono degli interventi seri e celeri al fine di scongiurare i numerosi pericoli per la salute e l’incolumità di studenti, insegnanti e operatori.

La senatrice Manuela Serra, capogruppo del M5S nella Commissione istruzione, insegnante e sensibile ai problemi della scuola e della disabilità, presenterà un emendamento al disegno di legge, A.S. 958, (Misure di semplificazione degli adempimenti per i cittadini e le imprese e di riordino normativo).

L’intento è quello di emanare una norma che sancisca una precisa responsabilità civile e penale di coloro che istituzionalmente sono deputati a valutare e a certificare l’agibilità e la sicurezza nelle scuole in funzione delle caratteristiche strutturali degli edifici; anche “a fronte dell’oggettiva possibilità del verificarsi di eventi calamitosi”.

L’idea è stata maturata da tempo. Visti i recenti fatti accaduti al liceo classico Dettori di Cagliari e al liceo Sigonio di Modena, dove il soffitto di un’aula è crollato ferendo studenti e insegnanti, è stato ritenuto indispensabile un intervento urgente. Il problema dell’edilizia scolastica in Italia è molto grave, una percentuale rilevante, vicina al 50%, degli edifici non possiede il certificato di abitabilità.

Inoltre, i provvedimenti varati dal decreto del Fare si possono considerare solo un palliativo; anche se, in effetti, negli ultimi dieci anni sono stati investiti 2 miliardi per l’edilizia scolastica che, visti i fatti recenti occorsi, non si comprende come siano stati impiegati.

Versione stampabile
anief
soloformazione