M5S. Emendamento al decreto Semplificazione: parere obbligatorio tavoli tecnici sulle scelte del Governo su scuola e università

di Lalla
ipsef

inviato dal portavoce Fabrizio Bocchino (MoVimento cinque Stelle) – Il portavoce M5S al Senato Fabrizio Bocchino ha presentato un emendamento all’Art. 2 dell’Atto Senato n. 958 (decreto semplificazione), volto a ridefinire l’amplissima delega (praticamente in bianco) offerta al Governo per il riordino, l’armonizzazione e il coordinamento delle norme legislative e regolamentari in materia d’istruzione, Università e ricerca.

inviato dal portavoce Fabrizio Bocchino (MoVimento cinque Stelle) – Il portavoce M5S al Senato Fabrizio Bocchino ha presentato un emendamento all’Art. 2 dell’Atto Senato n. 958 (decreto semplificazione), volto a ridefinire l’amplissima delega (praticamente in bianco) offerta al Governo per il riordino, l’armonizzazione e il coordinamento delle norme legislative e regolamentari in materia d’istruzione, Università e ricerca.

Tale proposta emendativa prevede che i futuri decreti legislativi, attuativi della legge delega, vengano adottati sulla base di un parere obbligatorio rilasciato, entro 6 mesi dalla conversione in legge del decreto, da appositi tavoli tecnici, uno per istruzione e l’altro per Università e ricerca, mediante i quali si giunga a definire un documento programmatico che evidenzi le emergenze, le priorità, gli obiettivi da perseguire, per dare concretezza ed efficacia all’ennesima riforma che vedrebbe coinvolta la Scuola.

L’emendamento prevede, inoltre, che a detti tavoli tecnici partecipino i rappresentanti di tutte le istanze interessate ai settori oggetto della delega, in modo da dar voce a tutti coloro che vivono quotidianamente e dall’interno il variegato, complesso e spesso difficile e problematico universo dell’istruzione.

Si apprende con piacere che il Ministro Carrozza sia in procinto di creare una Costituente della scuola, da mesi annunciata, chiedendo la partecipazione dei molteplici soggetti coinvolti, ebbene questo emendamento è l’occasione per dare concretezza a questi buoni propositi a cui siamo ormai da molto, troppo, tempo abituati ad ascoltare ma molto più raramente a verificarne la concreta realizzazione.

Versione stampabile
anief
soloformazione