M5S. Concorso scuola no limite idonei 10%, via limite 36 mesi supplenze, garanzie docenti III fascia con servizio

Stampa

Il M5S apre l’anno scolastico con una interrogazione parlamentare sul limite del 10% degli idonei per l’assunzione da concorso 2016, chiedendo

un’unica graduatoria di merito comprensiva di tutti coloro che hanno superato le prove concorsuali, da utilizzarsi nell’ambito del triennio di validità al fine di coprire i posti che resteranno scoperti.

 

Le motivazioni

  • alcune classi di concorso diverse vedono la partecipazione al concorso a cattedra di un’analoga platea di aspiranti, con la conseguenza che, in molti casi, i vincitori inseriti nelle graduatorie di merito risultano esserlo per le diverse procedure per cui hanno concorso. Dunque, al momento della loro scelta circa la classe di concorso per cui conseguire il ruolo, ne deriverà un mancato scorrimento delle graduatorie che lascerà numerose cattedre scoperte, vanificando in tal modo i sacrifici dei candidati e il lavoro svolto dalle commissioni;
  • i posti vacanti non potranno essere assegnati nonostante la presenza di candidati idonei, e non tutti i vincitori del concorso riusciranno così ad ottenere l’assunzione nel triennio di durata della validità delle graduatorie di merito –:

Via inoltre, da subito il limite dei 36 mesi per le supplenze.

Il #M5S chiede anche garanzie sui docenti di III fascia con servizio: nel transitorio devono poter garantire le supplenze, la III fascia non va cancellata e soprattutto i docenti di III fascia con servizio dovranno presto avere vie preferenziali per accedere stabilmente al mondo della scuola, tramite un nuovo percorso di formazione e reclutamento che non preveda step intermedi.

L’interrogazione sugli “idonei fantasma” a questo link

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur