M5S: Cineca blocca bando progetti ricerca industriale e sviluppo sperimentale. Interrogazione alla Fedeli

di redazione
ipsef

item-thumbnail

comunicato M5S – “Il CINECA, consorzio interuniversitario a cui aderiscono 70 università italiane, commette l’ennesimo pasticcio e ne paga le conseguenze l’area della ricerca, dei finanziamenti e dello sviluppo sperimentale. La questione riguarda un bando per la presentazione di progetti di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale pubblicato il 13 luglio e scaduto il 9 novembre. Secondo quanto emerso, a poche ore di distanza dalla scadenza dei termini utili per la presentazione dei progetti, lo sportello telematico Sirio, realizzato dal CINECA, avrebbe smesso di funzionare non consentendo a decine di aziende, università e centri di ricerca, la presentazione telematica della documentazione”.

I deputati M5S della commissione Cultura chiedono con un’interrogazione, a prima firma Francesco D’Uva, una risposta immediata dal Ministero dell’istruzione, dell’Università e della Ricerca. Un intervento immediato per questo ennesimo pasticcio.

“Si tratta di quasi 100 domande rimaste escluse da progetti che si contendono oltre 472 milioni di finanziamento pubblico e altrettanti di finanziamento privato”, sottolinea D’Uva aggiungendo: “i presidenti degli otto Cluster tecnologici nazionali hanno già inviato una lettera al Ministro senza però ricevere risposta. Ho presentato un’interrogazione a risposta immediata per capire se adesso il MIUR abbia intenzione di rimediare a questo ennesimo pasticcio riaprendo i termini di presentazione dei progetti o, altrimenti, quali soluzioni intenda adottare per evitare ulteriori danni incalcolabili per aziende, università e centri di ricerca”.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare