M5S: candidato Ministro dell’istruzione il Preside Salvatore Giuliano, favorevole a liceo quadriennale e libri realizzati dai docenti

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Nel corso della trasmissione L’aria che tira su La7 Di Maio ha annunciato gli altri nomi della squadra di Governo in caso di elezioni. Per il Ministero dell’Istruzione il nome è quello di Salvatore Giuliano, Dirigente Scolastico dell’istituto Majorana di Brindisi.

Nella sua prima intervista in qualità di candidato Ministro dell’Istruzione ha voluto precisare la propria posizione sulla Legge La Buona, affermando di essere contrario all’abolizione. “Va superata e migliorata” ha detto a L’aria che tira su La7. Poco dopo ha precisato “La Buona Scuola è disastrosa, mie parole strumentalizzate”.

Il Preside Giuliano è soprannominato “il preside 2.0” per aver dato vita al progetto Book in progress, cui partecipano circa 200 scuole, ossia addio ai libri di testo, a favore di materiale didattico redatto dai docenti. Una nostra intervista Libri di testo. Ma se docenti e studenti diventano autori ed editori, chi verifica l’omogeneità dei percorsi e l’adesione alle indicazioni nazionali?

Di lui parla Il Fatto Quotidiano, ricordando anche che Giuliano ha fatto parte per un periodo dello staff dell’ex Ministro Giannini, con l’incarico di “Esperto per l’ideazione di proposte innovative per la formazione dei DS e al sostegno della loro attività rispetto all’attuazione della legge 107 “. L’intervista

Smentite quindi del tutto le voci che vedevano candidata Bianca Laura Granato, che si era detta lusingata, ma in effetti non aveva ricevuto alcuna proposta. Granato prossimo Ministro dell’Istruzione? “Lusingata, ma ancora nessuna comunicazione”.

Ricordiamo il Preside Giuliano come fautore del liceo quadriennale. Una intervista del 2013 del nostro direttore Eleonora Fortunato Spazi, tempi, metodologie: quali cambiamenti nel liceo a quattro anni?

Un altro argomento di cui il Preside si è occupato sono gli Esami di Stato della secondaria. La maturità costa 200 milioni di euro e promuove tutti

E infine l’istituto diretto dal Preside Giuliano è quello in cui il prossimo anno si sperimenterà l’inizio delle lezioni alle 10 Posticipare l’inizio delle lezioni migliora apprendimento alunni. La sperimentazione del  Majorana di Brindisi

Sulle assunzioni: quelle fatte rimangono, ne faremo altre. Leggi tutto

LE REAZIONI POLITICHE

Renzi: “è un nostro amico” Leggi tutto

Malpezzi (PD):  ha contribuito alla scrittura della 107 Leggi tutto

Fratoianni (LeU):  Buona Scuola vuole abolirla? Noi sì Leggi tutto

Cangemi (Potere al Popolo): “Buona scuola” va abolita. Scelta M5S va in senso contrario Leggi tutto

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione