M5S. Blocco contratti deciso dal Governo profonda ingiustizia. La 7 comissione aveva dato parere contrario

di
ipsef

red – "Il Consiglio dei Ministri ha ieri approvato in sede definitiva il regolamento che proroga il blocco della contrattazione e degli automatismi stipendiali per i pubblici dipendenti, non tenendo affatto in considerazione quanto espresso dalle commissioni competenti del Senato ."

red – "Il Consiglio dei Ministri ha ieri approvato in sede definitiva il regolamento che proroga il blocco della contrattazione e degli automatismi stipendiali per i pubblici dipendenti, non tenendo affatto in considerazione quanto espresso dalle commissioni competenti del Senato ."

"Si puntualizza, infatti, che la Commissione 7 Senato Istruzione, beni culturali, ricerca scientifica, spettacolo e sport, chiamata ad esprimere  le proprie osservazioni alle commissioni referenti sull’atto governo n. 9,
aveva manifestato la propria contrarietà motivandola in maniera articolata."  Ad affermarlo Michela Montevecchi e Fabrizio Bocchino del M5S.

In particolare, i rappresentanti del Movimento 5 Stelle, hanno espresso tutto il loro disappunto sul suddetto atto, verbalizzato sui resoconti, sottolineando la profonda ingiustizia del provvedimento che colpisce sempre
i lavoratori più deboli e soprattutto quelli della scuola con accanimento ormai divenuto ripetitivo.

"Il Governo aveva promesso – continua il loro comunicato – che mai più ci sarebbero stati provvedimenti che toccassero la scuola ed invece nel silenzio della pausa estiva si procede a nuovi tagli."

"Il Movimento 5 Stelle farà tutto ciò che è in suo potere per impedire questa ennesima  ingiustizia.

Approvato in CdM il blocco degli stipendi

Versione stampabile
anief anief
soloformazione