M5S, assunzioni massacro sociale, ci saranno ancora 100mila supplenti. Aprire concorso anche a docenti ruolo. Apprendistato lede diritto allo studio

Di
WhatsApp
Telegram

Appena conclusa la conferenza stampa del Movimento 5 stelle alla Camera dei deputati. Le assunzioni creeranno docenti di serie diverse.

Appena conclusa la conferenza stampa del Movimento 5 stelle alla Camera dei deputati. Le assunzioni creeranno docenti di serie diverse.

Sotto attacco le modalità di assunzione dei docenti "ci ribelliamo al massacro sociale nel nome della Buona scuola, che è un ossimoro". Le assunzioni "creeranno insegnanti di serie A e B".

Questa l'apertura della conferenza stampa dei Movimento 5 stelle. Sulla risoluzione del precariato, il Movimento afferma che "avremo ancora tantissimi supplenti, 100mila, e gli studenti troveranno nuovi docenti e fino a dicembre avremo orari ridotti".

Sulle stabilizzazioni "delle 55mila stabilizzazioni ne sono saltate ben 17mila. Al momento abbiamo 9mila stabilizzazioni e 7 mila di famiglie che dovranno allontanrsi chilometri e 17 mila assunzioni che non verranno fatte. E' tutto un bluff e la scuola pubblica è una grande nave sabotata da Renzi, Giannini e Faraone che vogliono affondarla", tuona il deputato Gallo.

La Senatrice Montevecchi punta il dito contro le deleghe, "il Governo si arroga il diritto di legiferare anche in materia di competenza delle regioni. Ci troviamo davanti ad un eccesso di delega."

Altro aspetto che definisce incostituzionale riguarda le "due distinte categorie di docenti, quelli a tempo indeterminato e quelli con incarico triennale, che violano l'articolo 3 della costituzione creando disparità trattamento nella stessa PA."

Sull'alternanza scuola-lavoro, afferma, "nella legge c'è obbligo di partecipare, questa obbligatorietà lede il diritto allo studio. Allo studente si deve dare facoltà, non obbligatorietà, dato che si prevede un allontanamento dello studente e diminuzione dello studio frontale."

Infine, " il comma 110 – afferma la Montevecchi – prevede l'accesso concorsi pubblici sia aperto a chiunque abbia un titolo abilitante, però non possono partecipare docenti che sono già immessi in ruolo", una misura che viene vista come lesiva e anticostituzionale

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur