M5S. Pubblicato il decreto attuativo per il welfare degli studenti

WhatsApp
Telegram

Il gruppo del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura Scienza e istruzione ha pubblicato un comunicato sulla pubblicazione del decreto attuativo sul welfare degli studenti.

"Apprendiamo che finalmente, dopo un ritardo di alcuni mesi, è stato pubblicato il decreto attuativo in materia di welfare dello studente: 15 milioni di euro che, grazie al nostro impegno, serviranno anche per sostenere gli studenti con disabilità". A dichiararlo è il gruppo del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura Scienza e istruzione.

Il gruppo del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura Scienza e istruzione ha pubblicato un comunicato sulla pubblicazione del decreto attuativo sul welfare degli studenti.

"Apprendiamo che finalmente, dopo un ritardo di alcuni mesi, è stato pubblicato il decreto attuativo in materia di welfare dello studente: 15 milioni di euro che, grazie al nostro impegno, serviranno anche per sostenere gli studenti con disabilità". A dichiararlo è il gruppo del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura Scienza e istruzione.

"Infatti il Miur, di concerto con il ministero dell’Economia e d’intesa con la Conferenza Stato-Regioni, ha dato il via libera ai criteri di attribuzione dei 15 milioni di euro per il 2014, previsti dal cosiddetto decreto Istruzione, approvato ad ottobre, da destinare a contributi e benefici per gli studenti delle scuole di primo e secondo grado. La somma, ripartita tra le regioni sulla base del numero degli studenti, sarà finalizzata anche a garantire i servizi di trasporto e di assistenza specialistica dei disabili.

Inizialmente il decreto prevedeva che i contributi fossero erogati agli studenti sulla base delle condizioni economiche e riguardavano solo il servizio di trasporto.

È grazie all’approvazione di un emendamento presentato della deputata pentastellata Maria Marzana che quei 15 milioni saranno destinati per garantire i servizi, e quindi il diritto allo studio, anche ai ragazzi con disabilità. Adesso la palla passa alle regioni: entro un mese dovranno predisporre predisporre i bandi regionali per garantire l’erogazione dei contributi ai soggetti beneficiari."

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VIII ciclo 2023: requisiti di accesso e corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, offerta in scadenza