L’UNAMS scuola fa chiarezza sui permessi retribuiti ex art.15 CCNL 2006/09

di Lalla
ipsef

red – L’Unams Scuola ha interpellato l’ARAN sulla possibilità di valutazione discrezionale, da parte del Dirigente Scolastico, circa i motivi familiari e personali per la fruizione dei permessi retribuiti ex art. 15.

red – L’Unams Scuola ha interpellato l’ARAN sulla possibilità di valutazione discrezionale, da parte del Dirigente Scolastico, circa i motivi familiari e personali per la fruizione dei permessi retribuiti ex art. 15.

La risposta

"La fruizione dei permessi in parola è un diritto del dipendente e come tale non può giammai essere subordinato al potere discrezionale della P. A. Tale principio è relazionato alla gestione di un rapporto di lavoro che non risulta più subordinato ad un potere potestativo della P.A., ma essendo ormai regolato da contratto individuale di lavoro di natura privatistica , il lavoratore e la P.A. soggiacciono, ormai sullo stesso piano, in maniera paritaria (T.U. D.lgs 165/01)."

Versione stampabile
anief anief
soloformazione