L’Ucraina riceve 200 milioni di euro dall’Italia per pagare gli insegnanti: prestito di 15 anni a tasso zero

WhatsApp
Telegram

Ieri l’Ucraina ha ricevuto un prestito di 200 milioni di euro dalla Repubblica italiana. È quanto riferisce il ministero delle Finanze ucraine in un comunicato.

Secondo i termini del contratto di prestito, le condizioni finanziarie sono agevolate. Il prestito è previsto per un periodo di 15 anni, con un periodo di tolleranza di 7,5 anni, e applica un tasso di interesse dello zero per cento.

I fondi, sottolinea il ministero ucraino, saranno utilizzati per coprire i salari degli insegnanti negli istituti di istruzione secondaria generale.

L’accordo di prestito è stato firmato il 5 agosto scorso tra l’Ucraina rappresentata dal Ministro delle Finanze dell’Ucraina e il Governo della Repubblica Italiana rappresentato dal Ministro dell’Economia e delle Finanze dell’Italia come creditore.

WhatsApp
Telegram

Eurosofia. Hai ottenuto il ruolo? Il 28 settembre segui il webinar gratuito: “Neo immessi in ruolo: cosa c’è da sapere per superare l’anno di prova”