Lucia Azzolina e la scuola nei b&b: la ministra smentisce intervista

WhatsApp
Telegram

La ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, in una nota, precisa che le parole riportate da La Stampa non sono mai state pronunciate e sono ascrivibili all’interno di un colloquio che non è mai stato concordato.

La ministra, secondo quanto pubblicato dal giornale di Torino, aveva detto: “Sono al lavoro senza sosta su organici e immissioni in ruolo, questo tema della mancanza di aule non è nuovo né ci deve scandalizzare il fatto che si studino soluzioni alternative, come i bed&breakfast. Ho sempre detto fin dal primo momento in cui  abbiamo affrontato l’emergenza Covid che ci sarebbe stato un problema di spazi. Quando devi far rientrare a scuola a settembre 8 milioni di studenti, garantendo il distanziamento di 1 metro, è chiaro che si pone la necessità di adeguare gli spazi”.

Leggi anche

Ritorno in classe, Azzolina: “Al lavoro senza sosta. Scuola nei b&b? Non vedo scandalo”

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito