Lucaselli (FdI): contro la dispersione potenziare l’orientamento

Stampa

Comunicato FdI – “L’Istat certifica la crescita dei giovani che abbandonano gli studi. Si tratta di un tema grave, su cui, peraltro, il Mezzogiorno soffre maggiormente e dunque anche su questo terreno rischia di consumarsi il divario territoriale”.

Lo dichiara in una nota la deputata di Fratelli d’Italia Ylenja Lucaselli.

“La sfida educativa è complessa e chiama a raccolta una sinergia tra tutti gli attori in campo, dal governo agli enti locali, passando per famiglie ed imprese. Il modo per affrontare il tema delle interruzioni degli studi, infatti, non è applicare il ‘perdonismo’ sistematico, professato dalla sinistra mettendo al bando le bocciature, ma potenziare l’orientamento e tentare di avviare i giovani verso quegli indirizzi a loro più consoni, magari anche tecnico-professionali. Per questo è indispensabile maggiore raccordo tra l’universo educativo e le imprese dei territori”, conclude.

Stampa

Didattica digitale integrata. Eurosofia ha creato un innovativo ciclo formativo per acquisire le competenze specifiche