Lotta dispersione scolastica, D’Onghia: rinnovare didattica e valorizzare ruolo sociale docenti

WhatsApp
Telegram

Si è svolta a Firenze, in data odierna, una giornata di studio sulla dispersione scolastica, cui ha preso parte il sottosegretario al Miur Angela D’Onghia.

La D’Onghia ha affermato che il Governo è impegnato nella lotta contra la dispersione, in quanto “Ogni ragazzo che perdiamo è una perdita per tutto il paese. La dispersione era intorno al 17% fino a qualche anno fa e i dati che abbiamo ora ma che non sono ancora pubblici, la portano intorno al 14%”.

Il suddetto dato scende addirittura la 10% in alcune Regioni, percentuale che rappresenta il risultato che si vorrebbero raggiungere in media in tutto il territorio nazionale.

Il fenomeno, ha proseguito il Sottosegretario, si presenta con evidenze maggiori soprattutto nelle periferie delle città.

La soluzione proposta dalla D’Onghia risiede nella formazione dei docenti, aggiornando la didattica al fine di coinvolgere e stimolare maggiormente gli allievi.

I docenti, ha concluso il sottosegretario, debbono riappropriarsi del ruolo sociale che compete loro, poiché “Solo con l’autorevolezza, che non vuol dire autorità, si può creare interesse nei ragazzi.”

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur