Lopalco: scuola serbatoio di circolazione Coronavirus, insegnanti non sono giovani

Stampa

Non concorda sulla riapertura delle scuole in Francia a breve il professor Pierluigi Lopalco, ordinario di Igiene all’Università di Pisa e responsabile del coordinamento emergenze epidemiologiche dell’Agenzia strategica per la salute in Puglia.

Non possiamo sapere cosa succederà con questa riapertura in piena fase epidemica, non ci sono i rischi relativi alla salute dei bambini e degli studenti.

I rischi sono due: il primo è quello diretto per gli insegnati, la classe docente in Italia non è giovanissima e gli insegnanti a rischio sarebbero molti, il secondo rischio è che nelle scuola gli studenti diventino un serbatoio di circolazione del virus e che poi possano diffonderlo riportandolo a casa”, così il professor Lopalco a Radio 24.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur