L’Onu esorta tutti i paesi a riaprire le scuole: “Si rischia una catastrofe generazionale”

L’Onu esorta tutti i Paesi a dare priorità alla riapertura delle loro scuole una volta controllata la diffusione locale del coronavirus, avvertendo che chiusure prolungate comportano il rischio di una “catastrofe generazionale”.

 “Viviamo in un momento decisivo per bambini e giovani in tutto il mondo. Le decisioni che i governi  prenderanno ora avranno un effetto duraturo per decenni su centinaia di milioni di giovani, nonché  sulle prospettive di sviluppo dei Paesi”, ha affermato in un video messaggio il segretario generale, Antonio Guterres, presentando un rapporto sull’impatto della chiusura di scuole, istituti e università.

Guterres ha affermato che a metà luglio le scuole erano chiuse in circa 160 paesi, colpendo oltre un miliardo di studenti, mentre almeno 40 milioni di bambini hanno perso la scuola materna.

Docenti neoassunti, formazione su didattica digitale integrata. Scegli il corso ideato da Eurosofia per acquisire le nuove, indispensabili competenze