Lombardia zona gialla dal 1° febbraio, Prefetto Milano: per cautela lezioni in presenza restano al 50%

Stampa

La regione Lombardia, per effetto dell’ordinanza del ministro della Salute del 29 gennaio, passa ad area gialla dal 1 febbraio. Il Prefetto di Milano, con nota del 30 gennaio, raccomanda di mantenere la percentuale della didattica in presenza per le superiori al 50%.

Per evidenti ragioni di cautela, si ritiene opportuno mantenere la percentuale di didattica in presenza al 50%, almeno fin quando non sarà effettuato un monitoraggio finalizzato alla verifica, da un lato, del trasporto pubblico locale e, dall’altro, dell’andamento dei dati sanitari anche in relazione alla nuova riclassificazione.

Così il prefetto Saccone nella nota odierna sulla didattica in presenza.

Nota

Covid-19, ecco le ordinanze. Da lunedì le regioni cambiano colore: 5 in zona arancione e 16 in zona gialla. Cosa cambia per la scuola

Stampa

Nel prossimo incontro de L’Eco digitale di Eurosogia parleremo di: “Il coding nella scuola del primo ciclo: imparare divertendosi”