La Lombardia, 300 scuole sul web. Regione si candida come laboratorio nazionale della scuola digitale

di Giulia Boffa
ipsef

GB – Il MIUR, attraverso l’USR  e d’intesa con la regione, ha lanciato la regione Lombardia come candidata a diventare il laboratorio nazionale della scuola digitale. Ce ne parla il Sole24Ore.

Il progetto coinvolgerà le scuole superiori, circa 300, connesse in 26 reti territoriali, e circa trecento docenti, per migliorare la formazione all’uso delle tecnologie nella scuola e condividere via web sperimentazioni e modelli d’eccellenza delle singole scuole.

GB – Il MIUR, attraverso l’USR  e d’intesa con la regione, ha lanciato la regione Lombardia come candidata a diventare il laboratorio nazionale della scuola digitale. Ce ne parla il Sole24Ore.

Il progetto coinvolgerà le scuole superiori, circa 300, connesse in 26 reti territoriali, e circa trecento docenti, per migliorare la formazione all’uso delle tecnologie nella scuola e condividere via web sperimentazioni e modelli d’eccellenza delle singole scuole.

Il direttore dell’Ufficio scolastico Francesco De Sanctis ne spiega le finalità:"I professori devono mettersi in gioco per costruire un modo di fare scuola del tutto diverso dal passato, lasciandosi alle spalle il vecchio modello della lezione frontale per sfruttare le opportunità offerte dal digitale.D’altra parte – prosegue – la società è cambiata, studenti e docenti devono essere parte attiva della società trasformata e noi puntiamo a farlo con un’organizzazione che nasce dal basso, non imposta dall’alto".

Il progetto pilota, intitolato"Lombardia scuola digitale", durerà per tutto il primo semestre 2014: si parte da 26 consigli di classe, che lavoreranno  insieme su quattro temi legati all’Expo per sviluppare delle unità di apprendimento sulla base della didattica per competenze.

Il collegamento interattivo tra le scuole sarà possibile attraverso una "nuvola" e un sito dedicato alla sperimentazione, dove i docenti potranno condividere progetti e strumenti e dove saranno raccolte le lezioni svolte sulla base delle unità di apprendimento, a disposizione di tutte le scuole.

Alla base delle conoscenze e dell’uso delle tecnologie c’è il progetto, che va avanti ormai da 3 anni, che è "Generazione Web".

l’articolo del Sole24Ore

Versione stampabile
anief anief
soloformazione