Lollobrigida: “La bistecca in laboratorio è criminale. Mai nei piatti dei nostri figli”

WhatsApp
Telegram

“Sono un conservatore e considero l’agricoltura il pilastro economico che ha fondamenti nella formazione nella nostra tradizione”.

Ad affermarlo è stato il ministro dell’Agricoltura e della Sovranità alimentare e forestale Francesco Lollobrigida che è intervenuto al 6° congresso di Copagri.

“Il cibo realizzato in laboratorio, in particolare la bistecca, è criminale. Non dobbiamo arrenderci all’idea, che io giudico criminale, che sui piatti dei nostri figli ci siano bistecche realizzate in laboratorio: per me questa storia non può passare”.

E ancora: “Noi intendiamo rendere questa Europa più forte e più grande a difesa della qualità dei nostri prodotti rispetto all’aggressione della globalizzazione. Un modello che rivendichiamo essere sbagliato”, ha detto, additando anche in questo modello il consumo di insetti come “cavallette e grilli“, ma aggiungendo “chi vuole si nutrisse pure di questi prodotti, almeno sono naturali”.

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VIII ciclo 2023, diventa docente di sostegno: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, a richiesta proroga di una settimana