A Lodi gli studenti sospesi prestano servizio alla mensa dei poveri

Stampa

Gli studenti che sono stati sospesi a scuola nella provincia di Lodi vengono inviati dai presidi a prestare servizio gratuito nel Centro di raccolta solidale, che distribuisce oltre 500 tonnellate di cibo alle famiglie indigenti. Ne parla il Corriere della Sera.

Dallo scorso anno già 28 alunni sono finiti al Centro di raccolta a preparare e consegnare pacchi di cibo ai poveri con la pasta, il riso, l’olio, lo scatolame e i prodotti freschi.

Nel Centro lavorano nove persone e settanta volontari, fra cui i ragazzi difficili delle scuole, l’istituto riceve circa 90 mila euro all’anno di contributi (reinvestiti nell’acquisto di alimenti a lunga conservazione e nelle spese di gestione) e importa dai market quasi 500 tonnellate di cibo.

Stampa

Aggiornamento Ata: Puoi migliorare il tuo punteggio in tempi rapidi: corso di dattilografia a soli 99 euro. Contatta Eurosofia