L’occupazione delle scuole costa 1000 euro al giorno

WhatsApp
Telegram

GB – Occupare una scuola costa 1.000 euro al giorno. Lo rende noto il Corriere della Sera.

La cifra è stata calcolata dall’Associazione nazionale presidi (Anp), che tramite Antonio Petrolino, ha spiegato che:“Uno studente costa allo Stato circa 8 mila euro l’anno, cioè 40 euro al giorno di lezione. Una classe di 25 studenti ne costa mille. Il fermo di una scuola di 30 classi ne costa 30 mila, sempre al giorno,l’equivalente di quanto riceve in un anno di finanziamenti”.

GB – Occupare una scuola costa 1.000 euro al giorno. Lo rende noto il Corriere della Sera.

La cifra è stata calcolata dall’Associazione nazionale presidi (Anp), che tramite Antonio Petrolino, ha spiegato che:“Uno studente costa allo Stato circa 8 mila euro l’anno, cioè 40 euro al giorno di lezione. Una classe di 25 studenti ne costa mille. Il fermo di una scuola di 30 classi ne costa 30 mila, sempre al giorno,l’equivalente di quanto riceve in un anno di finanziamenti”.

Tra le perdite si calcolano anche gli stipendi dei docenti e del personale.

I presidi propongono delle alternative, come ad esempio la cogestione: si tratta di un periodo in cui studenti e professori possono gestire insieme la didattica, magari per trattare temi che stanno a cuore ai ragazzi. La cogestione è stata sperimentata a Roma l’anno scorso da alcuni presidi.

Intanto si ribadiscono le sanzioni disciplinari per le proteste:permanenza illecita nella scuola, utilizzo non autorizzato di aule, ingresso non autorizzato di esterni all’istituto, oltre a  denunce e sgomberi come rimedio estremo.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur