Locatelli: “Quarta ondata Covid? Alla luce della diffusione delle vaccinazioni, assolutamente no”

Stampa

Si rischia una quarta ondata di Covid a settembre? “Alla luce della diffusione delle vaccinazioni, assolutamente no. C’è il rischio di una ripresa dei contagi: come evitarla? Con attenzione, prudenza e responsabilità nei comportamenti. Non facendo pressioni per riaprire tutto subito, ma procedendo con gradualità”.

Così in un’intervista che sarà pubblicata sul numero di domani di ‘Famiglia Cristiana’ Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità (Css), coordinatore del Comitato tecnico scientifico (Cts) per l’emergenza coronavirus e direttore di Medicina sperimentale di precisione del Bambino Gesù di Roma.

“Il virus è sempre lo stesso – spiega – Semmai le due varianti che hanno ora maggior diffusione nel Paese, Alfa e Delta, rispetto al ceppo proveniente da Wuhan hanno maggior contagiosità. Non facciamo l’errore di pensare a un virus che, per quanto abbia mutato caratteristiche, sia connotato da minor potere di provocare malattia grave. Ciò che è cambiato è lo stato di immunizzazione del Paese, con 51 milioni di dosi somministrate. Questo rende ragione di una maggior protezione dall’infezione”.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur