Locatelli: “Priorità all’inclusione scolastica, dobbiamo dare urgenti risposte al Paese”

WhatsApp
Telegram

Intervista al sito In Terris per la ministra per le Disabilità, Alessandra Locatelli. C’è anche un passaggio sulla scuola legato al tema della disabilità e dell’inclusione.

“C’è ancora molto da fare, ma sono convinta che la transizione che stiamo attraversando ci offra l’opportunità di fare importanti progressi. L’inclusione scolastica e l’inserimento lavorativo delle persone con disabilità sono questioni prioritarie. Oggi la mentalità è cambiata: ogni persona ha talenti e competenze che apportano valore alla nostra società e abbiamo il dovere di valorizzare queste abilità e di dare a tutti la possibilità di contribuire alla crescita economica e sociale del nostro Paese. Per questo ho deciso di creare un tavolo tecnico per rivedere e attualizzare la legge 68 del 1999, che inizierà nelle prossime settimane”, spiega Locatelli.

Poi aggiunge: “Il nostro Paese ha la necessità e l’urgenza di fornire una risposta alle persone che si prendono cura dei propri cari con disabilità gravi, malattie croniche degenerative o rare o con terapie complesse. Anche in questo caso ho deciso di creare un tavolo di lavoro per affrontare la questione: le iniziative intraprese dai governi precedenti con la creazione del fondo per il sostegno ai caregiver devono essere concretizzate in una reale tutela. I caregiver familiari sono persone che amano e curano e non possono continuare ad essere ignorati”.

WhatsApp
Telegram

Eurosofia: un nuovo corso intensivo a cura della Dott.ssa Evelina Chiocca: “Il documento del 15 maggio, l’esame di Stato e le prove equipollenti”