Argomenti Didattica

Tutti gli argomenti

“Lo sport sviluppa la pace”, imparare il fai play. Scarica Unità di Apprendimento

WhatsApp
Telegram

In un mondo carico di tensioni geopolitiche, l’imminente Giornata internazionale dello sport per lo sviluppo e la pace (IDSDP) offre l’opportunità di evidenziare lo sport come risposta per la pace. Il 6 aprile è la Giornata Internazionale dello Sport per lo Sviluppo e la Pace dichiarata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel non lontano 2013.

Ciò anche per creare un legame storico con quelli che furono i primi Giochi Olimpici moderni del 1896. Tale decisione rappresenta certamente un passo sintomatico nell’identificare il potere che detiene lo sport di trasformare le persone e il contesto relazionale che è in grado di innescare e il grande potenziale volto a promuovere un cambiamento sociale concreto e reale lanciato alla creazione di un mondo migliore per i nostri figli e i nostri alunni. Sin dalla sua creazione, molte organizzazioni nazionale e internazionali (anche tantissime scuole, per la verità) e molti individui hanno celebrato in questa giornata il ruolo che lo sport ha nella società e il suo potere di favorire il dialogo interculturale, interraziale, interconfessionale, la comprensione, l’inclusione sociale e la pace nel nostro continente e nel mondo.

Ognuno può fare la propria parte

Ognuno può fare la propria parte per aiutare il movimento mondiale che vivifica questa giornata a prendere slancio. “Lo sport è una risposta”. Cerca di evidenziare e attirare l’attenzione per concentrare esempi di programmi sportivi di pace o attraverso storie personali che mettono in evidenza come lo sport potrebbe essere una risposta alle questioni sociali. Ognuno di noi può dimostrare impegno per la pace, l’unità e l’integrazione sociale attraverso lo sport, e illustrare le risposte che lo sport può portare alla costruzione di una cultura di pace. Questo è il momento per “Agire!” e promuovere, concretamente, lo sviluppo e la pace.

Cosa c’entra lo sport con lo sviluppo e la pace?

In tutto il mondo, lo sport sta giocando un ruolo più importante nello sviluppo e nella pace, poiché sempre più persone ne riconoscono il potenziale per mobilitare le comunità verso il bene superiore. Lo sport è un partner naturale per lo sviluppo e la pace. I principi necessari per lo sviluppo e la pace, come la cooperazione, la condivisione, il rispetto e il fair play, sono una parte naturale dello sport. Lo sport unisce individui e comunità, mettendo in evidenza ciò che le persone hanno in comune. Lo sport insegna disciplina, leadership, fiducia, tolleranza, cooperazione e rispetto.

Sport e obiettivi di sviluppo del millennio (OSM)

Lo sport può aiutare a raggiungere gli obiettivi di sviluppo del millennio. Lo sport può essere utilizzato per comunicare messaggi importanti e per insegnare alle persone i problemi dello sviluppo.

Sport e salute

Lo sport ha molti benefici per la salute: l’attività fisica può ridurre il rischio di morte per malattie che vanno dal cancro allo stress e alla depressione. L’attività fisica è il modo più semplice per migliorare la salute pubblica.

Sport e Istruzione

L’istruzione è fondamentale per tutti. Lo sport può insegnare i valori di base e le abilità di vita importanti per i giovani. Lo sport insegna valori importanti come l’onestà, il fair play, il rispetto, la cooperazione e la fiducia. È importante che i programmi sportivi includano tutti, indipendentemente dal sesso, dall’etnia o dalle capacità. Incoraggiare le ragazze a praticare sport può aiutare ad abbattere gli stereotipi e può aiutare a raggiungere l’uguaglianza di genere, poiché gli sport sono tradizionalmente maschili.

Sport, sviluppo sostenibile ed economia

Lo sviluppo deve soddisfare i bisogni delle persone che vivono oggi senza sottrarsi alle generazioni future. I programmi sportivi dovrebbero contribuire allo sviluppo economico e sociale e alla sostenibilità ambientale.

Gli sport possono aiutare l’economia perché richiedono beni e servizi, che creano posti di lavoro e contribuiscono all’economia locale attraverso la produzione, l’occupazione diretta, ecc.

Sviluppo sociale

Lo sport aiuta lo sviluppo sociale insegnando i valori fondamentali e le abilità di vita. Lo sport può unire le persone, migliorare la coesione sociale e affrontare problemi sociali come l’abuso di droghe, la criminalità, l’uguaglianza di genere e il lavoro minorile. Promuove anche il volontariato. Gli sport si affidano ai volontari, agli eventi internazionali e alle attività comunitarie. I volontari imparano nuove abilità e si sentono bene con se stessi. Il volontariato migliora la partecipazione della comunità e il benessere sociale.

Sostenibilità ambientale

Lo sport può anche essere un potente strumento per comunicare messaggi ambientali. Lo sport dovrebbe essere praticato in modo ambientalmente sostenibile, senza danneggiare l’ambiente perché la distruzione dell’ambiente riduce la salute e il benessere delle popolazioni locali.

Sport e pace

Il linguaggio internazionale dello sport è in grado di attraversare culture e colmare le divisioni sociali ed etniche. Per questo gli sport sono un potente strumento per promuovere la pace. Lo sport incoraggia l’integrazione e la tolleranza sociale, necessarie per una pace duratura. In tempi di instabilità, lo sport aiuta le persone a sentirsi normali e offre una struttura in un ambiente non strutturato.

Sport e Partnership

Poiché lo sport ha il potere di unire le persone, è uno strumento di comunicazione molto potente. Lo sport raggiunge molte persone diverse in molti modi unici; invia il messaggio di cooperazione. Molte organizzazioni collaborano con il mondo dello sport per insegnare alle persone le questioni chiave a livello locale e globale:

  • utilizzando gli atleti come portavoce;
  • dedicare eventi sportivi a questioni di sviluppo;
  • utilizzare lo sport per mobilitare risorse;
  • approfittando della copertura mediatica degli eventi sportivi.

Praticare il fair play

L’Unità di Apprendimento “Praticare il fair play”, realizzata dai bravissimi docenti dell’ Istituto Comprensivo Gianni Rodari di Roma presieduto dalla dirigente scolastica Prof.ssa Angela Palmentieri, ha come tema portante lo “Sport: vinco, perdo, gioco”. Prodotti dell’UdA gli “incontri tra classi dello stesso plesso ed in verticale per competizioni pre-agonistiche”.

UdA-Scienze-motorie-e-sportive

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur