Litiga con la compagna di classe, il giorno dopo va in aula con un coltello. Tensione in una scuola media. Psicologi e assistenti sociali in azione

WhatsApp
Telegram

Tensione in una scuola media in provincia di Rovigo, dove una studentessa si è presentata in classe con un coltello nello zaino. Un episodio che segue un altro caso preoccupante dello scorso anno, in cui studenti di una scuola superiore hanno sparato contro un’insegnante con una pistola ad aria compressa.

Dopo un litigio con una compagna, la studentessa ha portato il coltello a scuola. Le ragioni di tale gesto sono ancora incerte, lasciando spazio all’intervento di psicologi e assistenti sociali. La scuola ho attivato un intervento per gestire la situazione. La ragazza è stata temporaneamente sospesa per riflettere sul suo comportamento.

A Il Gazzettino, la dirigente scolastica dell’istituto ha evidenziato l’efficace intervento del personale scolastico. Inoltre, le famiglie degli studenti sono state informate per tranquillizzare e gestire la situazione. La dirigente ha sottolineato la tendenza dei giovani a sottovalutare le conseguenze delle loro azioni, enfatizzando l’importanza di non trascurare l’incidente per garantire la tranquillità scolastica.

Il sindaco ha definito l’episodio come grave e isolato, sottolineando l’impegno dei servizi sociali e delle forze dell’ordine. Il primo cittadino ha espresso il desiderio che l’accaduto non offuschi l’immagine della scuola, del personale e degli insegnanti, che continuano a lavorare efficacemente con i giovani

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri