L’istruzione delle bambine nel mondo: non solo diritto allo studio dove non c’è, ma anche innovazione

WhatsApp
Telegram

GB – Oggi è la Giornata Internazionale delle Bambine.

Istituita dall’ONU, ha per tema l’innovazione dell’istruzione, che non si intende solo come diritto di andare a scuola, ma come coinvolgimento nell’uso della tecnologia, alla politica, al miglioramento dell’istruzione delle ragazze.

Sono infatti ancora 34 i milioni di ragazze che non vanno oltre l’istruzione di base e anche quando frequentano la scuola lo fanno con grandi sacrifici e superando numerose sfide.

GB – Oggi è la Giornata Internazionale delle Bambine.

Istituita dall’ONU, ha per tema l’innovazione dell’istruzione, che non si intende solo come diritto di andare a scuola, ma come coinvolgimento nell’uso della tecnologia, alla politica, al miglioramento dell’istruzione delle ragazze.

Sono infatti ancora 34 i milioni di ragazze che non vanno oltre l’istruzione di base e anche quando frequentano la scuola lo fanno con grandi sacrifici e superando numerose sfide.

Ma non tutte le bambine hanno la fortuna di avere anche solo il diritto della scuola: ogni anno trascorso sui banchi riduce il tasso di mortalità della prole del 5%; fa crescere un eventuale salario medio almeno del 10% – se ci si ferma alle scuole primarie – e del 20% per ogni anno frequentato, alle secondarie, mandare a scuola l’1 per cento di bambine in più fa crescere l’economia dello 0,3 per cento.

WhatsApp
Telegram

A luglio, in tutta Italia, partecipa ai nuovi “Workshop formativi: pensare da dirigente scolastico” organizzati da Eurosofia