Liquidazione TFS e tempi di attesa per collocamento a riposo o pensione anticipata

di Patrizia Del Pidio

item-thumbnail

Quando e come spetta il TFS se si accede alla pensione anticipata o se si viene collocati a riposo d’ufficio per raggiunti limiti di età? Vediamo le differenze.

  1. Buongiorno,
    andrò in pensione il 1.09.2020 con 41 anni e 9 mesi di servizio , inoltre ho compiuto a gennaio 65 anni.
    Quando è come riceverò il TFR?
    Grazie

Tempi liquidazione TFS

I tempi di liquidazione del TFS per i dipendenti del pubblico impiego varia in base alle motivazione che hanno portato alla cessazione del rapporto di lavoro, bisogna quindi attendere:

  • 12 mesi per chi cessa l’attività per raggiunti limiti di età o per accedere alla pensione di vecchiaia
  • 24 mesi per chi presenta dimissioni volontarie o per accedere al pensionamento anticipato
  • il raggiungimento dei requisiti di pensionamento con la legge Fornero e, poi, attesa di 12 mesi per la liquidazione del TFS per chi cessa l’attività lavorativa per accedere a quota 100.

A tali attesa, poi, vanno aggiunti i 90 giorni necessari all’INPS per la liquidazione della pratica.

Non specifica, purtroppo, con quale misura accederà alla pensione ma siccome parla del 1 settembre 2020 suppongo sia con l’anticipata con 41 anni e 10 mesi di contribuzione versata, che per gli insegnanti scatta anche qualora il requisiti contributivo si sarebbe raggiunto entro il 31 dicembre dello stesso anno.

Se, quindi, l’accesso alla pensione è con l’anticipata ordinaria dovrà attendere 24 mesi dalla cessazione del rapporto di lavoro (a cui aggiungere i 90 giorni necessari all’INPS per liquidare la pratica).

Il suo pensionamento, però, non può essere considerato un collocamento a riposo d’ufficio in quanto al 1 settembre 2020 non avrà raggiunto i requisiti necessari per la pensione anticipata (il collocamento a riposo d’ufficio, che le avrebbe permesso di veder liquidato il suo TFS dopo 12 mesi, purtroppo scatterebbe solo dopo il compimento dei 65 anni e i 41 anni e 10 mesi di contributi e le farebbe slittare il pensionamento all’anno successivo).

Il TFS le sarà liquidato in un’unica soluzione se l’improto spettante è inferiore ai 50mila euro, in 2 rate, distanti 12 mesi una dall’altra, se le spetta una cifra compresa tra 50mila e 100mila euro, in 3 rate, distanti 12 mesi una dall’altra se la cifra spettante è superiore ai 100mila euro.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile
Argomenti: