Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Liquidazione TFS dopo pensione quota 100: non sempre è necessario attendere i 67 anni

Stampa
TFR

Per accedere alla liquidazione del TFS dopo il pensionamento con la quota 100 non è necessario sempre attendere il compimento dei 67 anni.

Sono una dipendente della Scuola, Assistente Amministrativa.sono andata in pensione con quota 100 in data 01/09/2020 ,con 41anni e 5 mesi di contributi.
Al momento del pensionamento età 62 anni e 7 mesi.
Quando mi verrà erogato il TFS ?
La ringrazio vivamente, in attesa di una sua risposta

Come abbiamo già scritto in un precedente articolo sulla liquidazione del TFS, per chi accede alla pensione con la quota 100 l’attesa è più lunga per ricevere le somme spettanti.

All’articolo 23, comma 1, del decreto 4/2019, infatti, è previsto che “Ferma restando la normativa vigente in materia di liquidazione dell’indennità di fine servizio comunque denominata, di cui all’articolo 12 del decreto legge 31 maggio 2010, n. 78, i lavoratori di cui agli articoli 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, nonché il personale degli enti pubblici di ricerca, cui è liquidata la “pensione quota 100”, conseguono il diritto alla decorrenza dell’’indennità di fine servizio comunque denominata al momento in cui tale diritto sarebbe maturato a seguito del raggiungimento dei requisiti di accesso al sistema pensionistico ai sensi dell’articolo 24 del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, tenuto conto degli adeguamenti di cui al comma 12 del medesimo articolo.”.

Questo significa che è necessario prima raggiungere il requisito di pensionamento previsto dalla Legge Fornero (o i 67 anni di età necessari per accedere alla pensione di vecchiaia o, prospetticamente, i contributi necessari per raggiungere la pensione anticipata). E poi applicare i tempi di attesa di 12 o 24 mesi (a seconda dei casi).

Nel suo caso occorrono 5 mesi per raggiungere prospetticamente i 41 anni e 10 mesi necessari alle donne per accedere alla pensione anticipata e, poi, attendere i 24 mesi (più 90 giorni necessari all’INPS per la liquidazione della pratica) per la liquidazione del TFS spettante.

In linea generale, quindi, riceverà la prima tranche del suo TFS dopo circa 2 anni ed 8 mesi dalla cessazione del rapporto di lavoro.

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur