Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Liquidazione TFS dipendenti statali: gli invalidi lo ricevono prima?

WhatsApp
Telegram
TFR

Nessuna agevolazione nei tempi di attese dell’erogazione del TFS per chi è diversamente abile.

Una nota assai dolente per il pubblico impiego è, senza dubbio, rappresentata dalla liquidazione del trattamento di fine servizio. Nella migliore delle ipotesi l’attesa è di almeno 15 mesi e riguarda chi è stato collocato a riposo d’ufficio, chi ha un contratto a termine scaduto e chi ha richiesto l’accesso alla pensione di vecchiaia.

In tutti gli altri casi di dimissioni volontarie si dovranno attendere almeno 27 mesi. Ma per chi ha scelto di pensionarsi con la quota 100 l’attesa potrebbe essere molto più lunga ed arrivare, in alcuni casi, anche a 6 anni.

Rispondiamo alla domanda di una nostra lettrice che ci scrive:

Sono una donna che è andata in pensione con quota 100 (ex dipendente Ente di Ricerca Pubblica Amministrazione) a 63 anni di età e con 40 anni; 6 mesi e 6 giorni di contributi. Quanto dovrò aspettare per il mio TFS?Inoltre  essendo dal 2019 invalida civile al 100% ho la possibilità di ricevere il TFS in termini meno lunghi rispetto a quelli previsti di legge, se eventualmente esiste una norma  in merito?Grazie per la vs. consulenza e cordiali saluti.

Liquidazione TFS invalidi

Purtroppo con la pensione quota 100 i tempi si dilatano e non di poco. Potrà avere il suo TFS circa 4 anni dopo l’accesso alla pensione : ancora 1 anno e 6 mesi per raggiungere in via prospettica i 41 anni e 10 mesi di contributi. E poi i 27 mesi canonico previsti per chi si dimette. L’alternativa sarebbe quelle di attendere circa 15 mesi dopo il compimento dei 67 anni. Ma si applica sempre la modalità più conveniente.

Detto questo, non sono previste, in questo ambito, agevolazioni per gli invalidi. Nessuna norma, infatti, prevede che a chi è diversamente abile il TFS spetti con un certo anticipo. Ma le ricordo che per chi si è pensionato con la quota 100 è possibile chiedere fino a 45.000 euro di anticipo del proprio TFS alle banche. Il tutto con il tasso agevolato previsto dalla misura contenuta nel decreto 4 del 2019, lo stesso che ha introdotto la quota 100.


Prestito Anticipo TFS fino a €45000 con spread 0,40%
Clicca qui e scopri come chiederlo on line in pochi minuti
Metodo comodo e sicuro anche a distanza!


WhatsApp
Telegram
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur