Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Liquidazione del TFS per chi accede alla pensione con opzione donna: quanto bisogna attendere?

Stampa

Dopo quanto tempo viene liquidato il TFS alle dipendenti pubbliche che hanno avuto accesso alla pensione con l’opzione donna?

Capire dopo quanto tempo spetta l’erogazione del TFS maturato dai dipendenti pubblici non sempre è semplicissimo, soprattutto se per la quiescenza non si sceglie una misura prevista dalla Legge Fornero. In questo articolo rispondiamo ad una nostra lettrice che chiede:

Buonasera,sono un’insegnante di scuola primaria, andata in pensione il primo settembre 2020, con 37 anni di servizio con opzione donna. Sono del 1961. Quali sono i tempi previsti per l’erogazione del tfs con opzione donna? 
Ringrazio

TFS dopo opzione donna, dopo quanto?

L’opzione donna, in alcuni casi, è una possibilità davvero interessante, soprattutto se permette un anticipo particolarmente corposo rispetto alla pensione di vecchiaia o a quella anticipata ordinaria. In questo caso, infatti, si riesce ad ammortizzare abbastanza bene il taglio subito dall’assegno previdenziale.

Non sempre, però, è chiaro quando spetti la liquidazione del TFS alle lavoratrici che scelgono per la quiescenza il regime sperimentale in parola.

Le dipendenti pubbliche che hanno richiesto il pensionamento con l’opzione donna devono attendere 24 mesi dalla cessazione del servizio per ricevere la prima tranche di buonuscita spettante. A questa tempistica, poi, è da aggiungere i 90 giorni necessari al’INPS per la gestione della pratica.

A differenza di quello che accade con la quota 100, che richiede prima il raggiungimento del diritto alla pensione con la misura di vecchiaia o con quella anticipata per l’inizio della decorrenza dell’attesa di 12 o 24 mesi, per chi sceglie l’opzione donna i tempi di attesa sono esattamente gli stessi che sono previsti per chi sceglie di accedere alla pensione anticipata ordinaria.

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione