Lingua Italiana, Marazzini: eliminazione dai corsi universitari avrebbe conseguenze drammatiche

WhatsApp
Telegram

Il Presidente dell’Accademia della Crusca, Claudio Marazzini, presente in data odierna ad un convegno organizzato dall’Accademia, è intervenuto sull’eliminazione dell’italiano “dai corsi avanzati e dalla didattica di dottorato“.

Secondo Marazzini, come riferisce l’Ansa, chi pensa di eliminare l’Italiano dai corsi universitari deve essere cosciente delle drammatiche conseguenze che ne deriverebbero.

Screditando l’Italiano, ha affermato il Presiedente della Crusca, “sarà difficile dare agli insegnanti di italiano della scuola secondaria forza, energia per insegnare l’italiano, e per usare l’italiano come strumento di elevazione sociale”.

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario secondaria: diventerà annuale. Nessuna prova preselettiva. Eurosofia mette a disposizione i propri esperti