Lingua Italiana, Bussetti: la quarta più studiata al mondo, alla scuola il compito di preservarla

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Ministro Bussetti ha partecipato, in data odierna, agli Stati Generali della Lingua Italiana nel Mondo al Quirinale, organizzati dal Maeci, con la collaborazione del Miur, dell’Accademia della Crusca e dell’Ambasciata della Confederazione Elvetica.

Queste, come leggiamo sulla pagina FB del Ministro, le Sue parole:

Oggi ho avuto l’onore di partecipare agli Stati Generali della Lingua Italiana nel Mondo, organizzati dal Ministero degli Esteri, in collaborazione con il #MIUR, l’Accademia della Crusca e l’Ambasciata della Confederazione Elvetica, al Quirinale.

Il  tema degli Stati Generali, nel corrente anno, è stato “L’Italiano e la rete, le reti per l’Italiano”, tema che ha offerto lo sputo per una riflessione sull’evoluzione della nostra lingua nell’ambito delle piattaforme informatiche e sulle potenzialità educativo-didattiche legate alla rete.

Il Ministro ha affermato che i dati sono molto confortanti, infatti, la nostra lingua è la quarta più studiata al mondo ed è sempre più diffusa al di fuori dei confini nazionali, grazie anche alla rete e ai social.

Bussetti ha, poi, evidenziato il ruolo fondamentale della scuola ai fini della preservazione della lingua italiana;

Fondamentale è il ruolo della #scuola, il luogo preposto a preservare la nostra splendida lingua ed insegnare ai nostri ragazzi la centralità e l’importanza che ricopre nel mondo.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione