Lingua dei segni a scuola e nella PA

di
ipsef

Il Senato ha approvato una proposta di legge che introduce la lingua dei segni nella pubblica amministrazione. Adesso il testo passa alla camera.

Il Senato ha approvato una proposta di legge che introduce la lingua dei segni nella pubblica amministrazione. Adesso il testo passa alla camera.

Il progetto di legge ha come obiettivo l’introduzione di "disposizioni per la promozione della piena partecipazione delle persone sorde alla vita collettiva e riconoscimetno della lingua dei segni italiana".

Dall’approvazione il Governo sarà chiamato ad emanare il regolamento applicativo e, quindi, a determinare "le modalità di utilizzo della LIS in ambito scolastico e universitario […] definendo le figure professionali e i relativi percorsi formativi".

Versione stampabile
anief
soloformazione