L’influencer Beatrice Valli al figlio che non vuole studiare: “Ti capisco la scuola è noiosa”. Arrivano le critiche, ma lei si difende

WhatsApp
Telegram

L’influencer Beatrice Valli, madre di quattro figli, di cui tre avuti con il marito Marco Fantini e uno, Alessandro, nato da una relazione precedente con l’ex calciatore Nicolas Bovi, ha recentemente affrontato nuove critiche da parte dei suoi follower. La controversia è nata dalla divulgazione di screenshot di una conversazione con Alessandro, il maggiore dei suoi figli, ora dodicenne.

Nel dialogo, Alessandro si scusava per il suo scarso rendimento scolastico, esprimendo il desiderio di non frequentare la scuola. La risposta di Valli sottolineava l’importanza dell’impegno scolastico nonostante la noia che può derivare dal processo di apprendimento. Tale scambio ha suscitato molte reazioni negative.

In risposta alle critiche ricevute, Valli ha esteso un invito a una riflessione più ampia riguardo l’approccio al dibattito online e l’importanza della conoscenza.

Le sue parole hanno immediatamente circolato sul web, spingendo l’influencer a rispondere con un video in cui difendeva la sua posizione, ammettendo che la scuola può essere noiosa ma sottolineando l’importanza dell’impegno e della consapevolezza nell’apprendimento.

Questo non è il primo caso in cui Beatrice Valli solleva critiche sul sistema educativo italiano. Nei giorni scorsi, ha condiviso un post ironico riguardante l’insegnamento della storia a scuola, sottolineando le difficoltà del proprio figlio e criticando il trattamento riservato agli studenti. Le sue dichiarazioni hanno attirato l’attenzione su una questione importante: il sostegno e l’empatia nei confronti degli studenti. La Valli ha evidenziato la necessità di un ambiente scolastico che sostenga e incoraggi gli studenti anziché giudicarli o etichettarli.

WhatsApp
Telegram

“Percorsi abilitanti 30 CFU ai sensi dell’art. 13 del DPCM 04/08/2023”.  Hai tempo solo fino al 27 giugno 2024. Contatta Eurosofia