L’importanza della scuola media. Lettera

WhatsApp
Telegram

Inviata da Mario Bocola – La scuola secondaria di I grado (scuola media) rappresenta un anello fondamentale, un trait d’union tra la scuola primaria (elementare) e la scuola secondaria di II grado (scuola superiore) e dovrebbe essere maggiormente valorizzata, anzi si dovrebbe procedere ad una seria riforma perché ha ormai perso la sua funzione pedagogica e formativa.

È necessario fare qualche ora in più di grammatica italiana e di lessico perché gli alunni non conoscono il significato dei vocaboli, qualche ora in più di geografia, una disciplina che sta quasi scomparendo dal sistema d’istruzione italiano e che nessuno più vuole insegnare perché la ritiene inutile (tant’è vero che è ormai la cenerentola delle materie d’insegnamento). Eppure la geografia la ritroviamo in molti concorsi pubblici.

Bisogna fare qualche ora in più di musica e abituare da piccoli gli alunni a suonare uno strumento e qualche ora in più di scienze motorie per combattere l’obesità infantile dal momento che i nostri ragazzi trascorrono molte ore sui device. Insomma c’è bisogno di un restyling serio se vogliamo salvare la scuola media.

C’è da dire che obiettivo di questo segmento d’istruzione è quello di irrobustire quanto si è appreso nella scuola primaria e di accompagnare gli studenti a frequentare dignitosamente una buona scuola superiore dopo aver svolto bene i tre anni della scuola secondaria di I grado. Le discipline studiate con passione e le conoscenze apprese nella scuola media non si dimenticano più e restano impresse nella memoria per tanti anni.

Per questo motivo è urgente rafforzare la scuola media con l’introduzione del tempo pieno anche per combattere il precariato. Purtroppo non si dà il giusto peso agli anni della scuola media e questo ricade pesantemente sul successo formativo dei nostri ragazzi.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri