Liguria, via libera dalla Giunta al dimensionamento scolastico 2023/24: fra le novità il nuovo Polo scolastico di Finale Ligure

WhatsApp
Telegram

La Giunta della Regione Liguria, su proposta dell’Assessore alla Scuola, Università e Formazione, Ilaria Cavo, ha avviato l’iter per l’approvazione del Piano di dimensionamento della rete scolastica e del Piano dell’offerta formativa della Regione Liguria, per l’anno scolastico 2023/2024. Lo fa sapere la Regione con un comunicato.

Fra le novità più importanti nel dimensionamento, il nuovo Polo scolastico di Finale Ligure, l’attivazione degli indirizzi per odontotecnico e ottico all’interno della casa circondariale di Marassi e l’attivazione di corsi serali di istruzione professionale presso l’ IIS Giancardi-Galilei-Aicardi di Alassio, l’istituzione del liceo delle Scienze Umane al liceo Lanfranconi di Genova.

Con questo provvedimento, alla luce delle Linee guida regionali e delle proposte contenute nei piani di Città Metropolitana di Genova e delle Province liguri, d’intesa con l’Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria e con il contributo delle diverse componenti del comparto scolastico, la Regione interviene sul dimensionamento della rete scolastica e sull’offerta formativa degli Istituti Scolastici.

“Ancora una volta si tratta di un piano che predilige l’aumento dell’offerta formativa rispetto al dimensionamento – sottolinea l’assessore Cavo – In questa programmazione si privilegiano le sinergie con la creazione del nuovo polo di Finale Ligure che nasce dall’accorpamento dell’Istituto Secondario Superiore e del liceo Issel. L’ampliamento dei corsi serali completa il quadro. Come sempre, tutto nasce dall’ascolto delle esigenze del territorio con il sostegno della direzione scolastica regionale. Ora il piano passerà all’attenzione del Consiglio regionale dove ci auguriamo ci sia quel consenso unanime che abbiamo già raccolto nel confronto con le componenti territoriali”.

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VIII ciclo 2023, diventa docente di sostegno: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, a richiesta proroga di una settimana