Liguria, scuola a rischio sismico sostituita da nuovo edificio ecosostenibile

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Un migliaio di studenti fra primarie e secondarie, con i loro relativi docenti, di un plesso scolastico a Sarzana, in Liguria, avranno presto nuovi edifici scolastici ecosostenibili a livello ambientale ed energetico. 

A raccontare di questo progetto pilota è l’agenzia Ansa. Le strutture scolastiche era state definite critiche dal punto di vista sismico e quindi si è deciso di intervenire stanziando oltre 13 milioni di euro in due lotti.

Abbiamo inoltrato già domanda – ha spiegato la sindaca Cristina Ponzanelli – per finanziare il primo lotto, per la scuola secondaria e il civic center. Tutti hanno diritto a una scuola sicura“.

La nuova struttura dovrebbe poter aprire i cancelli nel 2022, considerando che i lavori inizieranno nel 2020. Il civic center sarà lo spazio di connessione tra i due istituti costruiti con una pianta a forma di H e sarà aperto a iniziative pubbliche. Come specificato nell’articolo, ci sarà ampio spazio a aree didattiche verdi e alla tecnologia che renderà la scuola ‘visitabile’ virtualmente. Avrà una bassa produzione di Co2 e sarà autonoma energeticamente.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione