Liguria, indennità per lavoratori scuola nelle mense e pulizie

Stampa

La regione Liguria potrà contare su risorse aggiuntive pari a un milione e 800 mila euro stanziate dal Fondo Sociale Europeo destinati a una parte del personale Ata come sostegno al reddito nei mesi estivi. 

La misura riguarderà in particolare i lavoratori delle mense e quelli delle pulizie scolastiche rimasti fermi per l’emergenza Coronavirus.

A darne notizia è il sito Ansa, sulla base di un accordo firmato fra la Regione e i sindacati Cgil, Cisl e Uil.

La somma sarà destinata in piccola parte alla formazione del personale per rispettare le nuove regole sulla sicurezza, mentre la gran parte sarà distribuita sotto forma di indennità a circa 2.500 lavoratori, per una somma una tantum pro capite di circa 640 euro.

Nel caso in cui la platea dei beneficiari fosse inferiore a quella ipotizzata, l’indennità potrebbe arrivare fino a un massimo di 1.050 per lavoratore.

Stampa

Eurosofia: Analisi Comportamentale Applicata (ABA) tra i banchi di scuola. Non perderti questa grande opportunità formativa