“Obbligo vaccinale per gli insegnanti e terza dose per tutti”: l’idea di Rasi, consigliere di Figliuolo

WhatsApp
Telegram

“Estendere le obbligatorietà a tutte le persone che sono esposte al pubblico. Anche agli insegnanti”. E’ la proposta di Guido Rasi, ex direttore esecutivo dell’EMA e consigliere del commissario straordinario Figliuolo, che lancia nel corso di un’intervista a Il Messaggero.

Dunque, per l’esperto obbligo vaccinale per gli insegnanti, a patto che “i numeri, nelle prossime settimane, dovessero dirci che è necessario“. “Sia chiaro“, precisa Rasi: “non si può decidere sulla base dell’andamento dei contagi settimanale, bisogna fare una valutazione attenta e ponderata. Però per convincere coloro che rifiutano i vaccini sarà importante anche coinvolgere maggiormente i medici di famiglia, sia per le vaccinazioni sia per una corretta informazione agli assistiti. Bisognerebbe andare a valutare se vi sono anomalie tra gli assistiti di un determinato medico di famiglia: ove vedessimo che per quel singolo medico c’è un’alta percentuale di non vaccinati, allora forse bisognerebbe intervenire“.

Rasi ricorda che a sei mesi dalla seconda dose, la protezione scende, gradualmente. Nel dettaglio: dalla malattia grave, dal ricovero e dalla morte la protezione del vaccino dura di più, però quella dalla trasmissione virale è meno duratura e questo favorisce la circolazione del virus. Questi elementi vanno messi tutti insieme, per prendere dei provvedimenti che devono essere tutti, però, basati sui dati consolidati“.

E sulla terza dose per i giovani? “Non c’è fretta, perché si sono vaccinati dopo. E i dati disponibili oggi ci confermano un decadimento della protezione dopo sei mesi tra gli anziani, per le altre classi di età dobbiamo attendere nuovi numeri consolidati. Se avremo la conferma che in tutte le classi di età, dopo sei mesi, la protezione diminuisce, allora si proseguirà con le terze dosi a tutti, ma se ne parlerà a gennaio“. 

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur